Microventilazione

Glossario

M

Microventilazione

La microventilazione (sottotegola) insieme alla macroventilazione (sottomanto) sono i due tipi di “circolazione d’aria” attivabili nel tetto. La microventilazione è quella che deve circolare fra i coppi e le tegole. È indispensabile per smaltire o evitare il ristagno di umidità dovuto alla porosità dei prodotti, a condensazioni e infiltrazioni. Non da meno diminuisce gli shock termici, in quanto tende ad eliminare le differenze di temperatura fra il di sotto e il di sopra delle tegole. Per realizzare questa microventillazione si ricorre, generalmente, alla posa delle tegole su una listellatura di legno facendo attenzione ad interrompere la continuità delle file parallele dei listelli. La macroventillazione sottomanto si attiva invece fra la tegola e lo strato isolante e, oltre a collaborare con la microventilazione, svolge un’azione particolare in rapporto alle diverse condizioni climatiche.

microventilazione
tetto in legno

Impieghi

Impiegata per il corretto funzionamento del tetto ventilato.

camera di ventilazione

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email