Ecobonus 110%

(D.L. 19/05/2020)

superbonus 110% per privati su interventi di miglioramento energetico, anche con cessione del credito

A chi è destinato?

  • Privati (no P.IVA) fino a 2 unità immobiliari, fermo restando la detrazione per gli interventi sulle parti comuni condominiali
  • Condomìni
  • ONLUS e ASP
  • Associazioni Dilettantistiche Sportive ma solo per interventi limitati a immobili (o parti di essi) adibiti a spogliatoi.
  • IACP (Istituti autonomi case popolari) *.

*per tali soggetti il superbonus spetta anche per le spese sostenute dal 01/01/2022 al 30/06/2022.

Che lavori sono agevolabili?

Le detrazioni più elevate sono riconosciute per interventi di miglioramento energetico ed adeguamento sismico definiti “trainanti“, quali:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali/orizzontali/oblique che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda (massimale 50.000€ edifici unifamiliari o plurifamiliari indipendenti – 40.000€/30.000€ ad unità immobiliare in edifici, rispettivamente, fino ad 8 unità o superiori ad esse);
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per riscaldamento/raffrescamento/fornitura acqua calda sanitaria nelle parti comuni di edifici (massimale 20.000€/15.000€ ad unità immobiliare in edifici, rispettivamente, fino ad 8 unità o superiori ad esse);
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per riscaldamento/raffrescamento/fornitura acqua calda sanitaria in edifici unifamiliari o plurifamiliari indipendenti (massimale 30.000€)
  • interventi antisismici 

Il superbonus spetta anche per interventi “trainati“, ovvero eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi descritti sopra, quali:

  • altri lavori di efficientamento energetico (sost. infissi, impianto solare termico, regolazione centralizzata del riscaldamento)
  • installazione di impianto fotovoltaico con batterie d’accumulo (massimale 48.000€ e comunque 2.400€/1.600€ per KW di potenza impianto + 1.000€ per KWh di capacità di accumulo)
  • installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

Requisiti per averne diritto?

I requisiti minimi sono:

  • l’aumento, di almeno 2 classi energetiche, della classificazione energetica dell’edificio (ove non possibile è necessario il conseguimento della classe più alta ottenibile) dimostrata mediante l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) ante e post intervento, rilasciata da un tecnico abilitato (dichiarazione asseverata di un termotecnico).

Quanto e come viene erogato?

Le spese sostenute dal 01/07/2020 possono essere recuperate fino al 110% in detrazione fiscale (fino al massimale previsto per il tipo di opere eseguite) in 5 anni. Con la cessione del credito, invece, l’importo viene recuperato dall’impresa, o altro ente, ed applicato lo sconto in fattura per il cliente.

Come funziona la cessione del credito?

Il cliente può richiedere la cessione del credito. Significa che il cliente cede il proprio credito d’imposta all’azienda che esegue i lavori (o ad altri enti come le banche). Nel caso dell’azienda si procede allo sconto in fattura. La fattura dei lavori sostenuti avrà quindi uno sconto pari al 100% e risulterà pari a zero.

Scadenza incentivo?

31 dicembre 2021

Esempio*:
Credito utilizzato dal cliente
  • Costo del tetto € 30.000
  • Recupero 110% = € 33.000 (detrazione fiscale € 6.600/anno x 5 anni)
Esborso iniziale € 30.000
Totale spesa effettiva sostenuta € 0
Cessione del credito all’Azienda o altri
  • Costo del tetto € 30.000
  • Cessione credito 110% ( € 33.000)
Esborso iniziale € 0
Totale spesa effettiva sostenuta € 0

Come funziona per il tetto ?

E’ applicabile a copertura di tutti i costi di rifacimento del tetto, compresa la bonifica dell’amianto, opere connesse, pratiche, accantieramento e sicurezza.

Facilità di accesso
Burocrazie
in sintesi
Bonus Tipo Massimale Detrazione in anni Destinato
Detrazione fiscale variabile al tipo di opere 5 Privati cittadini fino a 2 unità immobiliari
Aliquota detrazione Possibilità di cessione del credito Possibilità di sconto in fattura Burocrazie ed Opere connesse
110% Si (a Banche o Azienda ) Si Si tutti i costi sono fatturabili entro i massimali previsti
Erogato da Requisiti Metodo Scadenza
Agenzia delle Entrate Aver eseguito i lavori, miglioramento di 2 classi o meno se non possibile Realizzazione della pratica con certificazione energetica APE 31 Dicembre 2021
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ecobonus 110%

Richiedi info