ECOBONUS 110%

opportunità

Privati

Incentivo per il miglioramento energetico con CESSIONE DEL CREDITO

ecobonus 110
ecobonus 2020

Ecobonus 110%
chiavi in mano

ecobonus 2020

Certificazione APE
e burocrazie necessarie

ecobonus 2020

Realizzazione dei lavori che beneficiano del bonus 110%

ecobonus 2020

Gestione o cessione del credito fino al 100%

Cos'è l'Ecobonus 110%

La legge n.77 del 17 luglio 2020 ufficializza l’Ecobonus maggiorato al 110% per lavori di miglioramento energetico ed adeguamento sismico. L’agevolazione è concessa a Privati, Condomìni, Case Popolari (IACP), ONLUS e ASD. Sono agevolabili interventi su un massimo di 2 unità abitative per singola persona fisica, fermo restando gli interventi sulle parti comuni di condomini.

Come funziona l'Ecobonus 110%

L’agevolazione consiste in una detrazione per le spese sostenute dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021. Le formule previste sono: detrazione Irpef in 5 anni con quote di pari importo, cessione del credito all’azienda che esegue i lavori o alla banca, sconto in fattura e cessione del credito all’azienda che esegue i lavori (in questo modo gli interventi saranno realizzati senza esborsi).

La Formula Ecobonus 110%

Possiamo occuparci di tutte le tipologie di lavori aventi diritto dell’Ecobonus 110%, dalla verifica all’esecuzione lavori. Dal rifacimento copertura all’installazione di impianto fotovoltaico con accumulo, dal cappotto termico al rifacimento dell’impianto di riscaldamento e raffrescamento centralizzato. Forniamo ai nostri clienti la cessione del credito con sconto in fattura.

la formula

ECOBONUS 110%

per il miglioramento energetico

Cosa prevede la nostra formula
ECOBONUS 110%
Richiedi il sopralluogo gratuito

Per sapere se la tua abitazione ha i requisiti per accedere al superbonus 110% e quali lavori possono essere eseguiti.

Richiedi
Facciamo un esempio

Ecobonus 110% con credito utilizzato dal cliente in Detrazione Fiscale

  • Costo del rifacimento tetto (coibentato): 30.000 €
  • Recupero superbonus 110%: 33.000 €
  • Detrazione fiscale: 6.600 €/5 anni
Esborso iniziale: 30.000 € Guadagno in 5 anni: 3.000 €

Ecobonus 110% con Cessione del Credito e Sconto in Fattura

  • Costo del rifacimento tetto (coibentato): 30.000 €
  • Sconto in Fattura e Cessione del Credito: 100%
Totale spesa sostenuta: 0 €

Quando non è possibile usufruire dell'Ecobonus 110%

Non è possibile usufruire dell’agevolazione pubblicata dal decreto rilancio Ecobonus 110%:

  • per interventi relativi ad immobili aziendali
  • per interventi in abitazioni di categoria catastale A1/A8/A9
  • per interventi in edifici ubicati in zona sismica 4
  • su immobili che non hanno i requisiti minimi come:
    • impianto di riscaldamento

I professionisti con P.IVA o a Regime Forfettario non hanno diritto al bonus. Nel loro caso, però, possono richiedere la cessione del credito.

Decreto Rilancio e Superbonus 110%

Elenco dei lavori agevolabili con l'Ecobonus 110%

Interventi Trainanti

Gli interventi che danno accesso al Superbonus 110% sono:

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali/orizzontali/oblique che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda, ovvero:
    • Coibentazione della copertura (nel rispetto delle condizioni pre DL)
    • Realizzazione di cappotto termico
  • Sostituzione dell’impianto centralizzato di climatizzazione esistente con:
    • Impianto a condensazione ≥ A
    • Pompa di calore
    • Impianto ibrido o geotermico

Interventi Trainati

Gli interventi aventi diritto all’Ecobonus 110% solo se eseguiti contestualmente agli interventi trainanti sono:

  • Interventi di riqualificazione energetica, come:
    • Sostituzione infissi
    • Realizzazione di impianto solare termico
  • Installazione di impianto fotovoltaico e relativi sistemi d’accumulo
  • Installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

Superbonus 110% e Sismabonus

Anche gli interventi di riduzione del rischio sismico beneficiano della detrazione maggiorata al 110%. Tra questi interventi rientra la progettazione e rifacimento della struttura del tetto.
Anche gli interventi di ristrutturazione che prevedono la demolizione e ricostruzione dell’edificio rientrano tra gli interventi agevolabili al 110%.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email