Close

Bonus Facciate 90%

Legge 160/2019 – art. 1 commi 219-224

incentivo per interventi di recupero/restauro facciate esterne

Di cosa si tratta?

Il Bonus Facciate 90% incentiva gli interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti. Rientrano edifici di qualsiasi categoria catastale, compresi gli immobili strumentali.

 

Chi ne ha diritto?

Il bonus è valido per gli immobili ubicati nelle zone A e B (centro storico e zone periferiche ad alta densità abitativa). Possono usufruirne le persone fisiche (proprietari, locatari, titolari di diritto reale di godimento), gli enti pubblici e le aziende

 

In che modo viene erogato?

È una detrazione Irpef (imposta sul reddito delle persone fisiche) o Ires (credito d’imposta per le aziende) nella misura del 90% delle spese sostenute, IVA compresa. Viene erogato in 10 rate annuali di pari importo. Non sono previsti limiti di spesa e limite massimo di detrazione. 

 

Quali interventi sono agevolati?

Sono agevolati gli interventi di recupero o restauro delle facciate esterne di edifici esistenti, ovvero:

pulitura o tinteggiatura esterna della facciata

– interventi su balconi, ornamenti o fregi, inclusi la sola pulitura o tinteggiatura

– sostituzione di gronde, pluviali, parapetti e cornicioni

I lavori di rifacimento facciata che influiscono anche dal punto di vista termico o interessano più del 10% della superficie disperdente dell’edificio (cappotto termico), devono soddisfare i requisiti previsti dalla detrazione fiscale “Ecobonus 65%”.  

 

Validità

Il Bonus Facciate 90% è valido fino al 31/12/2021, salvo ulteriori proroghe.

Esempio Detrazione Fiscale:

Costo del cappotto termico 30.000 € + iva (10%)

Spesa sostenuta = 33.000 €

Recupero 90% in 10 anni = 29.700 €

Esempio Sconto in Fattura:

Costo del cappotto termico 30.000 € + iva (10%)

Sconto in fattura 90% immediato = 29.700 € 

Tot. spesa sostenuta = 10% + costi bancari