Bonus Amianto 50%

(G.U. n.243 del 17-10-2016 prorogato 2020)

credito d'imposta -50% per le aziende che rimuovono l'amianto

Per quale scopo viene erogato?

Agevolare le imprese che rimuovono l’amianto dalla copertura, dall’ambiente lavorativo.

Di che cosa si tratta?

Di un credito d’imposta pari al 50% della spesa sostenuta per i lavori di rimozione amianto.

A chi è rivolto?

Riservato specificatamente alle Aziende.

Quanto e come viene erogato?

Viene erogato come credito d’imposta, per un valore pari al 50% della spesa sostenuta, per i lavori di rimozione dell’amianto. L’importo delle opere di rimozione deve essere da un minimo di €. 20.000 fino ad un massimo di €.400.000, inoltre viene riconosciuto fino ad un 10% con massimale di €. 10.000 per le spese professionali sostenute per la pratica.

Scadenza incentivo?

Confermato per tutto il 2020.

In che modo viene erogato?

Il credito verrà frazionato in n° 3 quote annuali nei 3 anni successivi.

Esempio*:

Tetto mq. 1.500
Costo rifacimento tetto €. 100.000
di cui €. 40.000 per la rimozione amianto

Bonus credito d’imposta =50% =€.20.000
più ulteriore 10% per pratiche = € 2.000
Il credito viene recuperato in n°3 anni
= €. 7.333,33/anno

*Prezzi puramente indicativi a scopo di esempio

Facilità di accesso
Burocrazie
in sintesi
Bonus Tipo Massimale Detrazione in anni Destinato
Detrazione credito d'imposta da 20.000 a 400.000 euro 3 Aziende che rimuovono l'amianto
Erogato da Requisiti Metodo Scadenza
Ministero dell'Ambiente Aver eseguito i lavori Invio della pratica al Ministero Dicembre 2020
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Bonus Amianto 50%

Richiedi info