Bando Inail ISI 2018 per l’anno 2019

Esempio*:

  • Costo del tetto € 100.000 + iva (22%) = € 122.000
  • Recupero 65% a FONDO PERDUTO = € 65.000

Totale spesa effettiva sostenuta € 35.000 (IVA in detrazione)

*Prezzo puramente indicativo a scopo di esempio.

(avv. pubbl. rel art.11 comma5 d.lgs 81/2008; legge 208 28/12/2018)

Per quale scopo viene erogato?

Per incentivare le Aziende alla realizzazione di progetti di miglioramento documentato delle condizioni di salute e sicurezza nell’ambito lavorativo.

Di che cosa si tratta?

Incentivo a fondo perduto, messo a disposizione da INAIL, al quale si può avere accesso qualora si sia in possesso dei requisiti e si passi il processo di selezione del click-day.

A chi è rivolto?

Alle sole Aziende, anche individuali, regolarmente iscritte ad INAIL. Rientrano le aziende delle categorie:

  • Industria
  • Artigianato
  • Agricoltura (solo le Medie e Grandi Imprese Agricole o quelle operanti nel settore della Silvicoltura o Forestale)

Il Bando, suddiviso in più assi di finanziamento, interessa il nostro settore per l’asse 3 – Bonifica di materiali contenenti amianto.

A quanto ammonta il Fondo e in che modo viene erogato?

Il fondo, stanziato da INAIL a livello nazionale, è pari a € 369.726.206,00, suddiviso per le cinque categorie (o assi) di investimento. Il nostro interesse è riferito all’Asse 3 – Bonifica Amianto – per il quale sono stanziati € 97.417.862,00 suddivisi a loro volta su base regionale. Chi accede al fondo ha diritto ad un rimborso a fondo perduto fino a € 130.000,00, pari al 65% dell’importo speso per rimuovere l’amianto e rifare il tetto al netto dell’IVA.

Scadenza incentivo?

Entro le ore 18.00 del 30 Maggio 2019 deve essere inserita la domanda all’interno del portale INAIL. Dopodiché sussegue l’iter burocratico.

In che modo viene erogato?

L’importo viene erogato dopo la fine lavori, solitamente entro 90-100 gg.

Vuoi maggiori dettagli ? 

Richiedi info

sugli incentivi